I micro-momenti Google sono stati introdotti per riuscire a comprendere meglio come interagire con il mondo contemporaneo, in continuo cambiamento. A tal proposito, si trasformano le tecnologie, le generazioni e di pari passo anche il modo di comunicare e soprattutto di informarsi.
Di conseguenza, il web marketing deve riuscire a stare al passo a queste continue trasformazioni. L’obbiettivo principale, ad oggi, consiste nell’essere presenti sul web in modo strategico. L’utente deve essere in grado di trovare la tua attività quando ne ha più bisogno.Per questo è necessario prima di tutto capire quali sono i momenti giusti in cui comparire di fronte al tuo target.

micro momenti google users

 

 

Generazione mobile: l’informazione a portata di click

A tal proposito, le nuove generazioni sono sempre più orientate a fare ricerca su dispositivi mobili piuttosto che da computer. Questo accade perché in qualsiasi momento della giornata che sia in fila alla posta o sulla metropolitana o in qualsiasi altro luogo si vuole avere “la conoscenza” a portata di mano.

L’avvento del mobile ha quindi cambiato la fruizione dell’informazione da parte degli utenti e il web marketing non può far altro che adattarsi a questa importante trasformazione.

 

 

Generazione mobile: l’informazione a portata di click

A tal proposito, le nuove generazioni sono sempre più orientate a fare ricerca su dispositivi mobili piuttosto che da computer. Questo accade perché in qualsiasi momento della giornata che sia in fila alla posta o sulla metropolitana o in qualsiasi altro luogo si vuole avere “la conoscenza” a portata di mano.

L’avvento del mobile ha quindi cambiato la fruizione dell’informazione da parte degli utenti e il web marketing non può far altro che adattarsi a questa importante trasformazione.

Se fino a qualche tempo fa era possibile delineare in che fasce orarie della giornata sarebbero avvenute le ricerche, ad oggi questa previsione risulta quasi impossibile. Infatti, gli utenti consultano il web a qualsiasi ora, in qualsiasi luogo ecco perché si parla di micro-momenti Google.

Quindi se da una parte è diventato davvero semplice per gli utenti avere accesso a tutte le informazioni di cui hanno bisogno, dall’altra è diventato molto complesso per gli esperti di marketing prevedere le mosse degli utenti.

 

micro momenti google risorsa

 

Essere presenti al “momento” giusto

L’introduzione dei momenti o meglio dei micro-momenti Google ha però offerto un’opportunità irresistibile per il web marketing. Essere presenti e farsi trovare nel momento giusto dagli utenti, quando ne hanno più bisogno, è il vero traguardo da raggiungere.

In primo luogo, bisogna partire dal presupposto che le ricerche si sono intensificate a tal punto che la prevedibilità di queste risulta essere molto complessa. Quindi per riuscire ad emergere nel web marketing è fondamentale selezionare quali sono i momenti che potrebbero essere maggiormente proficui per la tua attività.

In altre parole non si può essere presenti sempre ma si può scegliere con criterio quando e come comparire a fronte delle ricerche degli utenti.

 

Essere presenti al “momento” giusto

L’introduzione dei momenti o meglio dei micro-momenti Google ha però offerto un’opportunità irresistibile per il web marketing. Essere presenti e farsi trovare nel momento giusto dagli utenti, quando ne hanno più bisogno, è il vero traguardo da raggiungere.

In primo luogo, bisogna partire dal presupposto che le ricerche si sono intensificate a tal punto che la prevedibilità di queste risulta essere molto complessa. Quindi per riuscire ad emergere nel web marketing è fondamentale selezionare quali sono i momenti che potrebbero essere maggiormente proficui per la tua attività.

In altre parole non si può essere presenti sempre ma si può scegliere con criterio quando e come comparire a fronte delle ricerche degli utenti.

Inoltre definire in modo più mirato che target desideri raggiungere è sicuramente utile sia per te che per coloro che ti stanno cercando.

In relazione a quanto detto, approfondiamo il discorso dei micro-momenti Google. La frequenza con cui si generano è sempre più intensa poiché gli utenti sono stimolati e incuriositi dal mondo che li circonda. Questo accade perché hanno la possibilità di soddisfare il proprio desiderio di informazione con un semplice click.

 

Cosa sono i micro-momenti Google  

Qualche anno fa, proprio in concomitanza della predominanza del mobile nell’ambito dell’informazione, Google ha introdotto il concetto di micro-momento.

I micro-momenti non sono altro che frammenti della giornata in cui si verifica negli utenti la necessità di ricorrere all’utilizzo della ricerca Web per soddisfare un certo bisogno.

La possibilità di accedere a qualunque informazione in modo immediato e semplice grazie al proprio smartphone ha reso gli utenti molto più curiosi e interessati incrementando così il numero di ricerche effettuate.

Ma effettivamente cosa spinge gli utenti ad effettuare ricerche sul Web?

Le risposte sono potenzialmente infinite. Se prima le ricerche erano limitate a rispondere a necessità effettive, oggi l’utente cerca per svariati motivi.

 

Cosa sono i micro-momenti Google  

Qualche anno fa, proprio in concomitanza della predominanza del mobile nell’ambito dell’informazione, Google ha introdotto il concetto di micro-momento.

I micro-momenti non sono altro che frammenti della giornata in cui si verifica negli utenti la necessità di ricorrere all’utilizzo della ricerca Web per soddisfare un certo bisogno.

La possibilità di accedere a qualunque informazione in modo immediato e semplice grazie al proprio smartphone ha reso gli utenti molto più curiosi e interessati incrementando così il numero di ricerche effettuate.

Ma effettivamente cosa spinge gli utenti ad effettuare ricerche sul Web?

Le risposte sono potenzialmente infinite. Se prima le ricerche erano limitate a rispondere a necessità effettive, oggi l’utente cerca per svariati motivi.

In sintesi i micro-momenti sono generati dal bisogno degli utenti di:

  • svagarsi
  • informarsi
  • apprendere
  • acquistare
micro momenti google svagarsi

 

 

La classificazione dei micro-momenti secondo Google

Per sfruttare al meglio questa nuova risorsa che il Web marketing ha a disposizione è bene approfondire l’argomento.

A tal proposito Google ha catalogato i momenti in relazione al bisogno che gli utenti desiderano risolvere in determinati istanti della giornata:

 

 

La classificazione dei micro-momenti secondo Google

Per sfruttare al meglio questa nuova risorsa che il Web marketing ha a disposizione è bene approfondire l’argomento.

A tal proposito Google ha catalogato i momenti in relazione al bisogno che gli utenti desiderano risolvere in determinati istanti della giornata:

  1. conoscere (I want to know moments)
  2. andare (I want to go moments)
  3. fare (I want to do moments)
  4. comprare (I want to buy moments)

    micro momenti google informarsi

     

    1.Il momento del “voler conoscere”

    Nel primo punto, parliamo di tutti quei momenti, la maggior parte, in cui l’utente si affida alla ricerca sul Web per semplice curiosità. Vuole approfondire un argomento ma non è ancora propenso all’acquisto. La ricerca, in questo caso, può essere innescata da qualsiasi tipo di stimolo, una pubblicità televisiva, un passa parola di amici, un prodotto visto nella vetrina di un negozio o per assurdo da un oggetto di proprietà di uno sconosciuto ma che stimola il nostro interesse. Insomma tutto ciò che ci circonda potrebbe stimolarci e attivare in noi il desiderio di informarsi per sapere di più al riguardo. Quindi si vengono così  a creare i momenti del “voglio conoscere”.

     

    2.Il momento del “voler andare”

    Per quanto riguarda, invece, i momenti del voler andare si tratta di quei frammenti della giornata in cui l’utente cerca dei luoghi perché sta nascendo in lui il desiderio di voler comprare o fare qualcosa e si informa di conseguenza sul dove potrebbe trovare ciò che gli serve. In particolare potrebbe cercare un negozio o un’attività nelle sue vicinanze dove potersi recare in un secondo momento o, perché no, nell’immediato per completare il suo acquisto.

     

    3.Il momento del “voler fare”

    Nel momento del voler fare, l’utente più che all’acquisto è interessato a capire e apprendere come fare qualcosa autonomamente attraverso tutorial, istruzioni e consigli. È bene quindi, qualsiasi attività tu possieda, riuscire ad integrare e a proporre ai tuoi utenti, contenuti che possano essergli utili anche se non è ancora intenzionato a comprare.

     

    4.Il momento del “voler comprare”

    Infine, il momento del comprare è forse il più interessante per le attività poiché, in questo specifico istante della giornata, il nostro utente è davvero convinto nel concludere il suo acquisto. Per questo motivo è fondamentale da parte delle attività riuscire a farsi trovare soprattutto in questa fase. Emergere rispetto agli altri potrebbe offrirti l’opportunità di incrementare considerevolmente le vendite e quindi i tuoi guadagni.

    micro momenti google report 2015

    In conclusione, essere presenti sul web al momento giusto è la strategia di marketing più efficace. Agire con un criterio specifico analizzando i bisogni dei tuoi utenti e i momenti in cui si manifestano è sicuramente utile per entrambi.

    Il vantaggio per la tua attività sarà che, utilizzando una strategia più mirata e puntuale, riuscirai ad ottenere molti benefici senza sprecare tempo e risorse inutili. I tuoi utenti, invece, saranno felici di trovare subito ciò di cui hanno bisogno senza impazzire sul web con migliaia di ricerche. Insomma i micro-momenti hanno davvero rivoluzionato il mondo del marketing digitale agevolando gli utenti ma anche gli stessi marketer che quindi non possono che sfruttare al meglio questa risorsa così redditizia.

    Se sei interessato ad informazioni aggiuntive o ti serve aiuto per creare la giusta strategia di marketing: contattaci!

    Facciamo buona comunicazione per PizzAut Onlus "Nutriamo l'Inclusione" dal 2018

    Pizzaut e Isola di Comunicazione per la Comunicazione

    Contattaci

    numero verde web agency milano google partner

    Via Francesco Baracca 25 - Cinisello Balsamo (Milano)

    Via Ventimiglia 90 - Torino

    Email info@isoladicomunicazione.com

    Tel. +39 02.36.56.56.51

    Messenger m.me/IsoladiComunicazione

    Richiedi un Colloquio Gratuito Subito!

    3 + 6 =

    Sede