Come creare un logo aziendale

20 Gennaio 2022

i

Creare un logo (o logotipo) aziendale significa includere in una piccola immagine tutti quegli elementi che più contraddistinguono la tua attività. Non solo: oltre all’aspetto estetico, è necessario tenere in considerazione anche quello funzionale e pratico.

Proprio per questo, gli esperti dello studio grafico di Isola di Comunicazione hanno messo a punto una guida per te. In particolare, vogliamo concentrarci su:

Perché è indispensabile avere un logo

Cosa rende un logotipo unico e riconoscibile

Come creare un logo aziendale

Perché è Indispensabile il Logo Aziendale

Perché è indispensabile avere un logo aziendale

 Il logo aziendale è un aspetto della comunicazione d’impresa indispensabile. Il principale motivo è che il logotipo concorre a sviluppare una brand identity distinta dagli altri competitor e ad attrarre così i potenziali clienti in pochi istanti. 
In questo senso, il marchio è un punto cruciale: non solo il nome, ma anche i colori e la grafica da te scelti sono in grado di influenzare la prima impressione che coloro che ancora non ti conoscono hanno di te.

Cosa rende un logo unico e riconoscibile

Ideare un logo è semplice, ma costruirne uno che abbia caratteri ben distinti dai tuoi concorrenti lo è un po’ meno.

Di seguito trovi un elenco di alcune caratteristiche che il logo deve avere per poter ottenere un risultato finale ottimale:

Semplicità: un brand difficile da leggere e pieno di elementi grafici che non hanno uno scopo preciso rende il risultato poco efficace. Infatti, è importante capire cosa si vuole trasmettere proprio per evitare di cadere in banali errori che poi vanno a intaccare l’immagine della tua ditta. 

Versatilità: per essere efficace, il logo occorre che sia utilizzabile e applicabile in ogni dimensione, formato e supporto. Realizzarlo con i giusti strumenti è un punto cruciale.

Unicità rappresentativa: a pari passo con la semplicità, il marchio rappresenta al meglio i valori della tua azienda, di ciò che produci e del pubblico a cui ti rivolgi. Farsi distinguere da tutti gli altri è fondamentale. 

Come si crea un logo aziendale efficace

Creare un logo aziendale efficace è il risultato di un percorso complesso che passa da più step. I 2 principali sono:

• Il mind map

• Il processo creativo vero e proprio

Mind Map per il Logo Aziendale

Il mind map per lo sviluppo di un logo aziendale

Per mind map o mappa mentale, si intende quel processo visivo che parte dalle parole chiave e concetti utili che caratterizzano la tua attività. Questo ti porta a visualizzare un’immagine coerente con il messaggio da comunicare.

Infatti, il risultato finale è l’insieme di idee, sketch, prove colore e scelta dei font.
Affidarsi ad un grafico professionista semplifica il processo. Infatti, il graphic designer è un esperto di comunicazione che riesce ad interpretare i tuoi bisogni e trasformarli in un risultato funzionale ed essenziale.

Il processo creativo per la creazione di un logo aziendale

Il processo creativo per la creazione di un logo aziendale è una fase molto impegnativa. In particolare, comprende:

  • Brain Storming – È il punto di partenza per progettare un logotipo personalizzato. Qui si analizzano i potenziali clienti, i loro bisogni e necessità, l’identità dell’azienda e ciò che vuole trasmettere.
  • Analisi dei competitor – Valorizzare la tua attività significa anche fare scelte intelligenti e – soprattutto – diverse da quelle dei tuoi competitor. Analizzare il loro modo di comunicare serve sia per prendere spunto dai migliori, sia per rielaborare ciò che ti piace degli altri e renderlo inedito e cucito sulle caratteristiche della tua impresa.
  • Sketching – Ora si inizia a creare! Una regola generale: ti consigliamo di realizzare almeno 15 disegni prima di passare alla fase successiva. In questa fase puoi sbizzarrirti:
    • Scarica immagini che possono rappresentare per te una fonte di ispirazione, cerca di semplificarle al massimo e immagina forme semplici da integrare nel tuo logo.
    • Cerca loghi che ti piacciono da cui prendere ispirazione per le forme, senza però copiarle.
    • Trova combinazioni di colori utilizzando anche i servizi online proposti da Google.
    • Tieni sempre in considerazione il tuo brain storming.
  • Definizione in digitale: è arrivato il momento di compiere scelte. Scarta tutto ciò che non ti convince a livello grafico e valuta i punti di forza di ogni sketch fatto. Arriverai ad una soluzione finale unica. Potrai così sviluppare il tuo logo in formato vettoriale utilizzando Adobe Illustrator.
  • Scelta dei colori e del font: non andare a caso nello sceglierli. Infatti i colori e i font possono trasmettere messaggi sbagliati al lettore.
    Se vuoi saperne di più sulla scelta del font aziendale e colori leggi il nostro articolo.
  • Per formato s’intende il modo in cui il nostro logo viene esportato. Esistono diversi formati:
  1. .ai, .eps, e .pdf da inviare solo ai designer con colori Pantone scelti, e l’alternativa in bianco e nero
  2. .png con trasparenza, per i clienti
  3. I file in vettoriale con tutte le dimensioni del logo, anche quelle ridotte.

Vuoi creare un logo originale? Affidati a Isola. I nostri grafici sono a tua disposizione per creare qualcosa di unico!

Richiedi un preventivo

Articoli correlati

A chi affidare campagne Google Ads: meglio un’agenzia SEM o un consulente?

Google Ads è probabilmente uno tra gli strumenti più utilizzati da coloro che lavorano nel mondo del digital marketing. Ma a chi affidarle? E’ meglio un’agenzia SEM o un consulente? Con questo articolo cercheremo di descrivere il lavoro di entrambe le parti così da fare maggiore chiarezza su entrambi.

Quali sono le differenze tra SEO, SEM e SEA

SEO, SEM e SEA sono tre acronimi molto comuni nel digital marketing che spesso, però, vengono utilizzati impropriamente. Scopri le differenze e i consigli su come sfruttarle al meglio. Continua a leggere!

Sfoglia le categorie di blog

strategie di marketing

web marketing

~

sicurezza informatica

j

copywriting

formazione

w

social

Continua a navigare.