Tutte le novità della nuova normativa cookie in vigore dal 10 luglio 2021

19 Agosto 2021

i

Il 10 luglio 2021 è stata resa nota la nuova normativa cookie che mette ordine sulla raccolta dati e la profilazione degli utenti online. I nodi sciolti riguardano tre aspetti principali: i cookie banner, i cookie statistici e la raccolta del consenso.

Continua a leggere per scoprire tutte le novità e come Isola di Comunicazione ha prontamente aggiornato i siti web di tutti i suoi clienti!

Cosa cambia con la nuova normativa cookie di luglio

A inizio luglio, il Garante della Privacy ha aggiornato la normativa che riguarda l’utilizzo dei cookie e gli obblighi inerenti al consenso degli utenti per tutti coloro che possiedo uno spazio digitale in Italia. L’obiettivo è sempre lo stesso: assicurare a chi naviga su Internet che i suoi dati – soprattutto i più privati e sensibili – siano protetti e utilizzati con correttezza.

Il testo ufficiale contenente le nuove regole è disponibile nel sito ufficiale del Garante. Tuttavia, a chi non è pratico con il mondo online, il contenuto della pagina può sembrare quasi incomprensibile. Vediamo allora di fare chiarezza per capire nel concreto che cosa è cambiato.

Le modifiche riguardano 3 aspetti principali:

  • i cookie banner
  • i cookie statistici
  • la raccolta del consenso
Nuova normativa cookie policy 2021

Nuova normativa cookie banner di luglio 2021

Il banner altro non è che lo strumento che permette al portale web che utilizza i cookie di acquisire il consenso per la profilazione e il tracciamento del visitatore. Nel nuovo testo si afferma che tale mezzo deve avere al suo interno alcune informazioni obbligatorie:

  • un informativa breve, per indicare all’utente l’uso di sistemi di raccolta dati e le finalità con cui queste informazioni verranno utilizzate
  • il link alla cookie policy, ovvero la pagina in cui spieghi se i dati vengono comunicati anche ad altri soggetti, per quanto tempo saranno conservati e tutti i diritti di cui può avvalersi l’utente
  • una indicazione inequivocabile che, attraverso l’accettazione, lo user dà il suo consenso alla profilazione
  • il link alla sezione in cui il visitatore può scegliere le finalità con cui i suoi dati possono essere immagazzinati
  • il bottone per accettare sia i cookie sia il tracciamento
  • il bottone per rifiutare entrambi

Sempre in merito ai banner, la nuova normativa sottolinea come, dopo la prima visita, non sia più necessaria la sua presenza al caricamento del sito web. In ogni momento, però, l’utente deve sempre poter accedere alla privacy policy e alla cookie policy della piattaforma per cambiare le sue preferenze.

I cookie statistici nella nuova normativa 2021

I cookie statistici trattati dalla nuova normativa 2021 sono di 2 tipologie:

  1. quelli tecnici
  2. quelli di profilazione

Per entrambi – e, se non ne conosci le differenze, ti consigliamo di leggere la nostra guida in cui spieghiamo nel dettaglio cosa sono i cookie in Internet – i cookie statistici di prima parte possono essere installati senza il consenso dell’utente. Viceversa, i cookie statistici di terze parti necessitano sempre di un’accettazione espressa, tranne nel caso in cui:

  • non siano atti a identificare un utente preciso, ma solo delle caratteristiche generiche
  • il loro utilizzo sia circoscritto a un solo sito o a una singola app
  • i dati raccolti non vengano comunicati a terze parti
Cookie statistici normativa 2021

La raccolta del consenso: cosa prevede la nuova normativa cookie

Circa la raccolta del consenso, possiamo riassumere la nuova normativa cookie in due punti fondamentali:

  • Il fatto che un utente scorra le pagine del tuo spazio digitale non può essere visto come l’aver ricevuto il consenso a conservare le sue informazioni, a meno che questa azione non sia testimonianza inequivocabile delle sua volontà di darne autorizzazione
  • I cookie wall (ossia, una modalità spesso usata in passato per impedire al visitatore di navigare sul portale in caso di mancata accettazione alla raccolta dati) sono da considerarsi illeciti. Esistono solo alcune eccezioni che devono essere valutate di volta in volta con un esperto

Altri due aspetti toccati dal nuovo testo riguardano:

  1. le preferenze di consenso ai cookie
  2. la prova del consenso

Preferenze di consenso ai cookie

Una volta che uno user ha espresso le proprie preferenze di consenso, queste devono essere richieste nuovamente solo se:

  • le condizioni dell’accettazione vengono cambiate
  • la piattaforma non dispone di modalità per la memorizzazione del consenso già ottenuto
  • l’ultima acquisizione è avvenuta più di sei mesi fa

Ultima postilla: la prova del consenso per il proprietario del sito

L’ultimo punto cruciale riguarda la prova del consenso. Difatti, il Garante della Privacy ha stabilito che ogni possessore di dominio web debba sempre essere in grado di dimostrare di aver ricevuto il benestare dell’utente alla profilazione in maniera consona e rispettosa degli standard GDPR imposti.

Isola di Comunicazione: tutti i nostri clienti sono già in regola

Tutti questi cambiamenti possono spaventare. Ciononostante, i clienti dell’agenzia di comunicazione Isola possono dormire sonni sereni. La nostra web agency ha già provveduto ad aggiornare tutti i portali gestiti secondo le nuove disposizioni senza alcun costo aggiuntivo di manutenzione. D’altronde, l’aggiornamento di un sito web è estremamente importante e noi vogliamo assicurarci che tutti i nostri clienti ne posseggano uno di qualità impareggiabile.

Se stai pensando di realizzare un sito web, sviluppare una landing page oppure creare un e-commerce per la tua realtà imprenditoriale, approfitta dell’alta competenza del nostro team di professionisti e del loro continuo aggiornamento in materia.

Invece, se già possiedi il tuo spazio online e vuoi assicurarti di essere in regola, contattaci per una consulenza e capiamo insieme come muoverci!

Articoli correlati

Cosa vuol dire e come fare branding

Se hai un’attività commerciale e vuoi portarla ai massimi livelli, fare branding è un’azione da non sottovalutare. Infatti, tale processo consiste nel creare un nome e un’immagine unici per la tua azienda, in modo che i consumatori si ricordino sempre di te. In altre parole, fare branding vuol dire trasformare la tua attività imprenditoriale in un marchio riconoscibile.

Scrivere contenuti per il web empatici: una miniguida per scoprire come fare

Tante volte avrai trovato consigli su come scrivere contenuti per il web empatici, accattivanti ed efficaci. Tuttavia, quello che ci piace evidenziare in questa miniguida è la forza persuasiva dell’empatia. Scopri come fare centro cambiando prospettiva e creando una connessione umana, anche sul web.

Sfoglia le categorie di blog

strategie di marketing

web marketing

~

sicurezza informatica

j

copywriting

formazione

w

social

Continua a navigare.