Come utilizzare l’intelligenza artificiale nel marketing

Cos’è l’AI e come si può utilizzare nel marketing?
Marzo 11, 2024

3 minuti

Marketing e Intelligenza Artificiale

Intelligenza artificiale e marketing sono due termini che negli ultimi tempi vediamo associati sempre più spesso. L’AI, infatti, è uno strumento prezioso che, se ben utilizzato, può offrire numerose possibilità di analisi, previsione e comprensione delle abitudini e dei bisogni delle persone, diventando così un valido appoggio per i professionisti della comunicazione.

Ma cos’è l’AI e come si può utilizzare nel marketing? Può essere davvero utile nella definizione di una strategia o per gestire una parte della comunicazione con l’utente? In questo articolo ti mostreremo alcuni modi per impiegarla nel modo giusto.

Cos’è l’intelligenza artificiale e perché si usa nel marketing

Il Parlamento Europeo definisce l’intelligenza artificiale come

“L’abilità di una macchina di mostrare capacità umane quali il ragionamento, l’apprendimento, la pianificazione e la creatività”

In altre parole, questi sistemi – se ben istruiti – riescono a interagire con l’ambiente, apprendere e adattarsi.

Ma perché si utilizza sempre più spesso nel marketing? Solo per fare un esempio delle sue numerose potenzialità, l’AI può ottimizzare i tempi per l’analisi dei dati e la creazione di nuovi contenuti (come immagini per i siti web, in alternativa a quelle gratuite che si possono trovare nel web). Oppure, può ampliare la visione dei professionisti durante i processi di fase decisionale del progetto, offrendo, per esempio, un’analisi preventiva sulle azioni dell’utente rispetto a un determinato servizio e/o prodotto. Tutte operazioni che non sostituiscono mai il lavoro e le competenze umane.

Intelligenza artificiale e marketing: 5 modi per utilizzarla al meglio

Oggi sentiamo sempre più parlare di ChatGPT, ma questo non è l’unico strumento di intelligenza artificiale generativa utilizzato dai marketers. Ce ne sono molti altri e ognuno ha una funzione diversa. Midjourney, per esempio, è specifico per creare immagini e grafiche d’impatto, Zapier automatizza il flusso di lavoro e Evolv.ai, realizza test per migliorare l’esperienza dell’utente.

Sono tutti strumenti che nascono con l’intento di far risparmiare tempo al professionista e migliorare il suo lavoro. Di quanto stiamo parlando? Di circa 2,5 ore al giorno, stando al Rapporto sullo stato dell’intelligenza di Hubspot, da re-investire nella creatività, nell’analisi, nella realizzazione di contenuti d’impatto o di report più approfonditi. 

Ma come si può integrare l’intelligenza artificiale nel marketing in modo efficace? Vediamo 5 spunti d’uso utili.

Servizio clienti sempre attivo e personalizzato

I chatbot sono uno degli esempi in cui l’AI si può prestare al marketing per gestire una prima comunicazione tra brand e utente. L’intelligenza artificiale, infatti, si può istruire per rendere un po’ più umana la comunicazione, utilizzando persino lo stesso tono di voce del marchio. 

Inoltre, si può usare per:

  • accogliere un utente sul sito web
  • rispondere alle domande più comuni dei clienti
  • fornire informazioni basilari alle persone che interagiscono con il chatbot
  • anticipare le esigenze degli utenti 
  • semplificare gli acquisti
  • indirizzare la comunicazione verso il giusto comparto

Un servizio attivo 7 giorni su 7, 24 ore su 24, che è capace di soddisfare le esigenze più comuni di ogni tipologia di clientela e provenienza, permettendo al customer care di dedicarsi sulle attività più importanti e sulle risposte di maggiore complessità. Il tutto personalizzando i contenuti e i messaggi per migliorare l’esperienza delle persone che navigano sul sito web o un e-commerce

ChatBot: il servizio clienti sempre attivo e personalizzato

Analisi dei dati per listing, sentiment e segmentazione del pubblico

L’intelligenza artificiale nel marketing può essere utile anche per realizzare un’analisi approfondita sui clienti. Si può istruire, infatti, per capire le loro necessità, qual è lo stato d’animo associato a un brand (ma anche a un prodotto o un servizio) , oltre che per segmentare il pubblico in base ad interessi e comportamenti. Un processo che consente di offrire prodotti e servizi sempre più in target e in linea con le aspettative degli utenti.

Va anche detto che realizzare la segmentazione e il listing con i metodi tradizionali richiede molto tempo. Grazie all’AI, invece, si possono recuperare e analizzare più velocemente i feedback, le recensioni e le menzioni del brand sui social network.

Tutte le informazioni raccolte saranno utili, per esempio, per: 

  • comprendere le tendenze
  • capire i punti forti e deboli del marchio
  • realizzare sistemi di raccomandazione di prodotti e servizi in base alle esigenze degli utenti
  • ottimizzare l’esperienza di acquisto

Utilizzare l’AI può servire anche a migliorare la brand awareness aziendale.
Vuoi saperne di più? Leggi il nostro articolo:
Come aumentare la brand awareness della propria azienda

Analisi predittiva per la pubblicità PPC

La pubblicità pay per click (PPC) è un modello di advertising molto comune in cui si paga la pubblicità solo quando un utente fa clic sull’annuncio. Si utilizza sulle apposite piattaforme dei motori di ricerca – come Google Ads – e consente alle imprese di migliorare la propria visibilità online rivolgendosi a gruppi specifici di persone.

Come può essere d’aiuto l’intelligenza artificiale in questa operazione? Per esempio, incrociando i dati per fornire un’analisi predittiva sulla campagna pubblicitaria che si vuole attuare. Questo può essere importante per chi sta impostando i diversi parametri perché lo indirizza nella scelta migliore delle keyword o del copy persuasivo più prestante da inserire nel lancio.

Brainstorming

Spesso la creatività va stimolata. Ecco perché affidarsi all’intelligenza generativa nelle prime fasi di brainstorming può essere utile per favorire il flusso ispirazionale, decisionale e strategico. Si può istruire per:

  • trovare nuovi spunti rispetto a un prodotto, un servizio o un brand
  • identificare le tendenze
  • analizzare i dati
  • raccogliere le idee
  • creare mappe visuali da implementare nel tempo

Creare versioni diverse di contenuti già fatti

L’AI può partire da un’idea già realizzata in agenzia e offrire nuovi spunti di miglioramento. In questo caso, parliamo di alternative di immagini per il sito web, contenuti grafici e persino spunti di miglioramento per i testi delle newsletter

Mettendo a confronto l’idea proposta con i dati degli utenti (sentiment, necessità, preferenze, tendenze, test…), il programma offre suggerimenti per ottimizzare il contenuto in base all’analisi effettuata. Un modo in più per capire se l’idea può funzionare o necessita di qualche piccolo aggiustamento per arrivare a un pubblico ancora più ampio rispetto a quello preventivato inizialmente. 

Lo stesso procedimento si può utilizzare anche per verificare l’efficacia dei testi e delle call to action presenti su un sito web o in una landing page, testando diverse opportunità fino a quando non si raggiunge l’obiettivo desiderato.

I vantaggi dell’utilizzo dell’intelligenza artificiale nel marketing

L’intelligenza generativa non può sostituire le competenze umane né l’ingegno, la capacità di elaborazione e l’empatia (importante nella comunicazione!), ma può rappresentare un valido sostegno per potenziare le abilità di chi lavora nel marketing. I benefici che si possono ottenere da un sistema di AI, per esempio, sono:

  • realizzare un’analisi avanzata e automatizzata dei dati
  • conoscere meglio il pubblico per creare contenuti e campagne personalizzate
  • prevedere i trend per prendere le decisioni migliori 
  • migliorare l’operatività e la produttività  

Tutto questo, però, non può avvenire senza una strategia chiara. Inoltre, la macchina va sempre istruita da una persona con solidecompetenze in marketing che può analizzare le informazioni e capire cosa può essere utile davvero all’azienda, in base agli obiettivi prestabiliti e alle sue necessità.

Vuoi far crescere il tuo business con il marketing?
Scopri il nostro servizio di consulenza marketing

Oppure contattaci, ti proporremo una strategia personalizzata! 

Contattaci

Marzo 11, 2024

4 minuti

Agenzia Digital Marketing, Isola di Comunicazione

Libera il potenziale del tuo brand!

Con Isola di Comunicazione

LA COMUNICAZIONE DÀ FORZA AI TUOI PROGETTI  ·