Immagini per i siti web: cosa considerare e dove trovarle

3 Marzo 2022

i

Navigando in Internet ti sarai accorto che le piattaforme con cui ti interfacci sono formate soprattutto da una parte testuale e una visiva. Entrambe concorrono parimenti a dare una forma ai messaggi e ai valori delle aziende.

Quando si decide di creare la presenza online della propria attività, scegliere con cura le immagini per i siti web aiuta a definire l’identità visuale del marchio, detta anche visual identity.

Non solo: queste, unite ad un copy efficace, migliorano la user experience offerta a chi naviga, coinvolgendolo nella tua realtà. Infatti, l’obiettivo ultimo è sempre quello di emozionare il proprio target di riferimento per creare un legame stretto tra marchio e consumatore.

Gli esperti di Isola hanno scritto una semplice guida per rendere più facile la scelta delle immagini del tuo sito web. Continua a leggere!

3 aspetti da tenere in considerazione per le immagini siti web

Le immagini di un sito web suscitano sensazioni ed emozioni e determinano la semplicità di utilizzo della piattaforma. In altre parole, definiscono l’esperienza a tutto tondo che vivono tutti gli utenti tra le tue pagine, esattamente come fa l’arredamento per un negozio fisico. Selezionarle, quindi, è un’azione a cui prestare molta attenzione.

Gli aspetti fondamentali da tenere in considerazione nella scelta delle immagini per il tuo sito web sono tre:

3 aspetti da tenere in considerazione per le immagini siti web

1. Il brand message: scegliere immagini siti web coerenti con testi e brand identity

Spesso si sente parlare di brand message e brand identity indistintamente. Occorre però definire meglio di cosa si sta parlando:

  • La Brand Identity è l’insieme dei valori che identificano e caratterizzano la tua azienda, senza i quali la stessa non sarebbe più riconoscibile. In altre parole, è ciò che permette alle persone di riconoscersi in ciò che fai (e nel modo in cui lo fai), facendoti emergere rispetto ai competitor.
  • Il Brand Message è il messaggio fondamentale che ti permette di comunicare la tua Brand Identity a tutti i clienti attuali e potenziali. Si esprime attraverso i testi, scritti con un tone of voice adeguato al pubblico di riferimento, ma anche attraverso i contenuti visivi.

Quindi, diventa essenziale scegliere immagini per siti web che traducano la Brand Identity in un Brand Massage adeguato, avvalorando quanto affermato a parole con coerenza. Per fare un esempio pratico: se la tua azienda commercia prodotti alimentari biologici, sarebbe inutile – e controproducente – mostrare stabilimenti industriali nei tuoi spazi digitali, sito incluso.

2. Formato e peso delle immagini siti web: quali sono i migliori

Le immagini sono file che si caratterizzano per un certo peso e un certo formato.

Per quanto riguarda il formato, la distinzione principale è quella tra vettoriale e bitmap:

  • Immagini vettoriali – Sono quelle immagini che, anche se ingrandite al massimo, non perdono la qualità. Vengono utilizzate soprattutto per i loghi, i caratteri e le grafiche di presentazione.
  • Immagini bitmap – A differenza di quelle vettoriali, lavorano con i pixel. Esse comprendono formati quali .jpg, .gif e .png. Più grandi sono, più alta è la qualità. Tuttavia, contemporaneamente aumenta anche il peso: per questo motivo è necessario ridimensionarle per non rallentare il sito.

Infatti, scegliere il giusto peso delle immagini permette di migliorare la user experience ma non solo. Più la navigazione all’interno del vostro sito è veloce, più Google vi premierà a livello di posizionamento sul motore di ricerca.

Dati questi due vantaggi non trascurabili, il nostro consiglio è quindi quello di non superare 500 KB per immagini di dimensioni grandi (si parla di 1980 px di larghezza).

3. Ottimizzare le immagini siti web in ottica SEO: anche il visual deve piacere a Google

Le immagini devono essere scelte in modo coerente rispetto al testo, ma è necessario che siano anche ottimizzate in ottica SEO per contribuire alla posizione generale che il sito ha nella SERP (la pagina dei risultati restituita da Google).

In questo senso, per non rinunciare ad un buon posizionamento nei motori di ricerca, occorre:

  1. Scegliere il nome del file in modo coerente con il testo, utilizzando trattini tra una parola e l’altra
  2. Creare un testo alternativo, detto anche tag alt. In questo modo si aumenta anche l’accessibilità al sito dato che l’alt viene utilizzato per descrivere il contenuto alle persone ipovedenti.
  3. Utilizzare un titolo pertinente per aggiungere la descrizione dell’immagine all’interno del contesto in cui è inserita senza creare discrepanze poco comprensibili.

Vuoi migliorare il tuo posizionamento su Google? Isola di Comunicazione è l’Agenzia SEO che ti può aiutare!

Scaricare immagini stock per il tuo sito

Per poter essere caricate sui siti, le immagini non devono essere protette da copyright. Difatti, inserire foto senza licenza costituisce reato.

Tuttavia, se non hai la possibilità di realizzare tu stesso gli scatti per la tua azienda, oggi non sei costretto a dover rinunciare ai contenuti visivi. Su Internet esistono diverse piattaforme online con immagini stock che possono essere scaricate e utilizzate per il tuo sito senza problemi.

Inoltre, l’operazione è diventata ormai molto semplice, vista la grande quantità di siti gratuiti e a pagamento che offrono questo servizio.

Immagini stock ad uso commerciale gratis

Tra i principali siti che permettono di ottenere immagini di qualità ad uso commerciale gratuitamente ci sono:

  • Unsplash
  • Freepik
  • Pixabay
  • Pexels

Il vantaggio di strumenti di questo tipo è la loro grande economicità. Questo però li rende molto comuni e il rischio di selezionare fotografie già utilizzate da altri online è elevatissimo. In questo modo, difficilmente riuscirai a creare un sito davvero unico che sappia farti distinguere.

Immagini stock ad uso commerciale gratis
Dove trovare immagini stock a pagamento

Dove trovare immagini stock a pagamento

Per ovviare al problema che abbiamo appena citato è possibile scaricare delle immagini stock a pagamento che garantiscono la licenza. Queste si possono trovare in piattaforme come:

  • iStock
  • Shutterstock
  • Stock.adobe

Servizi di questo tipo consentono di selezionare immagini meno banali ad un prezzo ragionevole, ma non danno la garanzia che le fotografie non siano già state utilizzate da altri.

Affida le tue immagini siti web all’agenzia di comunicazione Isola

Come abbiamo visto, scaricare immagini per uso commerciale gratuite o a pagamento è diventato ormai semplice. Ciononostante, è meglio limitare le immagini stock ai soli siti fai-da-te dal momento che sono a disposizione di tutti e non permettono di distinguersi e creare una visual identity unica.

Con l’agenzia creativa Isola di Comunicazione hai la possibilità di personalizzare le tue immagini. Il nostro team è composto da illustratori e grafici che le creano su misura partendo dalle tue idee, ma anche da fotografi che le scattano ad hoc per il tuo sito.

Vuoi creare immagini uniche che si distinguono dalle altre?
Contattaci e richiedi il tuo preventivo gratuito!

Articoli correlati

A chi affidare campagne Google Ads: meglio un’agenzia SEM o un consulente?

Google Ads è probabilmente uno tra gli strumenti più utilizzati da coloro che lavorano nel mondo del digital marketing. Ma a chi affidarle? E’ meglio un’agenzia SEM o un consulente? Con questo articolo cercheremo di descrivere il lavoro di entrambe le parti così da fare maggiore chiarezza su entrambi.

Quali sono le differenze tra SEO, SEM e SEA

SEO, SEM e SEA sono tre acronimi molto comuni nel digital marketing che spesso, però, vengono utilizzati impropriamente. Scopri le differenze e i consigli su come sfruttarle al meglio. Continua a leggere!

Sfoglia le categorie di blog

strategie di marketing

web marketing

~

sicurezza informatica

j

copywriting

formazione

w

social

Continua a navigare.