Link Building e SEO: cos’è e perché è importante

21 Marzo 2022

L’attività di link building rientra in quelle tecniche di SEO (Search Engine Optimization) che permettono ai tuoi testi di essere privilegiati dall’algoritmo dei motori di ricerca

Difatti, questi valutano tutti i contenuti che ogni giorno vengono pubblicati su internet attraverso un sistema rigido di regole che nessuno conosce con certezza. Tali norme sono in continuo aggiornamento e servono a capire se le informazioni inserite in una pagina web possono essere davvero utili per gli utenti. Qualora lo fossero, Google mostra il sito tra i primi risultati per determinate query a cui è legato un search intent (un intento di ricerca).

Tra questa fitta lista di criteri che i SEO specialist cercano di interpretare rientra anche la qualità dei link. Detto in altre parole, il motore di ricerca valuta:

  • quanto i link interni al sito riescono ad approfondire l’argomento trattato
  • quanto i link esterni rimandano a fonti di valore
  • quanto i link in entrata (ovvero, altri siti che hanno utilizzato il tuo come link esterno) sono riconosciuti come autorevoli

In questo articolo vogliamo spiegarti come strutturare una strategia di link building efficace per provare a scalare la SERP senza l’utilizzo degli annunci pubblicitari a pagamento.

Approfondisci in:

Cosa sono e come funzionano gli annunci rete di ricerca di Google Ads

Cos’è e come si fa la link building

Partiamo da una premessa. Il termine link indica un collegamento, ovvero un rimando a una pagina diversa rispetto a quella su cui si sta navigando che riesce ad approfondire meglio l’argomento accennato nel copy.

Quindi, la link building SEO è un’attività che permette di costruire una rete di collegamenti nel migliore dei modi. Difatti, esistono delle regole ben precise per farlo e nulla può essere lasciato al caso o all’improvvisazione.

Prima di addentrarci nelle singole strategie, però, è bene fare un approfondimento e capire cosa intendiamo per:

  • Link interni – Sono la chiave principale per una buona strategia SEO. I link interni possono essere intesi come collegamenti diretti con altre pagine dello stesso sito. Il loro scopo è duplice: da un lato, servono a far prolungare il tempo di navigazione dell’utente; dall’altro aiutano ad approfondire certi aspetti del testo.
  • Link esterni – Importanti tanto quanto quelli interni, la loro funzione è quella di rimandare l’utente ad una pagina di un altro sito web considerata come fonte autorevole per l’argomento di interesse. In questo caso, il rischio è quello di perdere l’utente. Tuttavia, bisogna considerare che se il visitatore rimane soddisfatto delle informazioni che trova è possibile che tornerà, in futuro, sul nostro sito web perché lo ritiene affidabile.
  • Link in entrata – Un collegamento viene definito tale quando un portale rimanda ad una pagina del tuo sito web tramite un suo link esterno. Con questi, non solo trae vantaggio il sito che si collega al tuo, ma ci guadagni anche tu in visibilità.

Vediamo adesso come sfruttare al meglio questi tre elementi.

Come creare link interni ed esterni utili al posizionamento del sito

Come abbiamo visto, per migliorare il posizionamento del sito sui motori di ricerca è bene inserire e creare link interni ed esterni in maniera corretta. Una buona scaletta da seguire è la seguente:

  1. Trovare contenuti correlati – Dopo aver scritto il copy, è utile selezionare pagine interne al tuo sito (link interni) oppure esterne (link esterni) che potrebbero essere collegate all’argomento di cui parli.
  2. Creare il collegamento – Da un punto di vista pratico, il vero e proprio collegamento si crea tramite un’azione definita ancoraggio. In altre parole, l’inserimento dell’url sulle parole del tuo testo.
  3. Ottimizzare i link – Le strade sono due: si può decidere di inserirli su anchor text non ottimizzato (i vari “clicca qui”, “visita il sito”), oppure su anchor text ottimizzato (utilizzando parole specifiche che riprendono l’argomento trattato). Da un punto di vista SEO, è preferibile la seconda soluzione.

 

Come valutare i link in entrata al tuo sito web

Anche i link in entrata influiscono sul rendimento di un sito web su Google. Questo accade per due motivi. Per prima cosa, i rimandi al tuo portale generano traffico maggiormente qualificato. In secondo luogo, essere citati in siti già considerati autorevoli porta anche il tuo ad essere ritenuto tale.

Ovviamente, non tutti i link in entrata possono essere scelti: chi è su Internet è libero di citare i siti che vuole. Tuttavia, grazie a una serie di attività strategiche, che vedremo tra poco, è possibile ottenere buoni collegamenti.

Per essere considerati tali devono, i link devono rispettare le caratteristiche riassunte dall’acronimo EAT:

  • Expertise o Esperienza – Chi si occupa di creare contenuti per il sito che ci menziona deve dimostrare conoscenza della materia e padronanza degli argomenti che tratta.
  • Authoritativeness o Autorevolezza – L’autore o il sito che inserisce un rimando al nostro portale deve essere riconosciuto da Google e dagli utenti come fonte attendibile di informazioni.
  • Trustworthiness o Affidabilità – Il sito esterno deve evitare di diffondere falsità, informazioni parziali o poco approfondite. Al contrario, è necessario che crei contenuti con un reale valore per i lettori.

 

Alcune strategie di link building SEO

Per aumentare la quantità e la qualità dei link in entrata esistono diverse tecniche, alcune più dispendiose, altre meno. Ecco le tre più immediate:

  • Guest Posting – Puoi invitare il proprietario di un sito autorevole a scrivere un contenuto per il tuo blog e, contemporaneamente, scriverne tu uno per il suo. In questo modo, entrambi gli articoli avranno un link di rimando e ne trarrete vantaggio entrambi.
  • Comunicati stampa – Nonostante sia più antica, questa rimane ancora una delle strategie più efficaci. Con l’invio di queste comunicazioni, puoi indurre le testate giornalistiche online a parlare di te, citando l’url del tuo sito nei testi.
  • Inserimento di link sui profili social – Se possiedi un profilo social, può essere utile creare dei post che contengono il link ai tuoi blog post o alle pagine del tuo sito.

 

Strategie di Link Building SEO, Isola

Affida la tua attività di link building agli esperti di Isola

Come avrai capito, creare un sistema di link efficace, coerente e funzionale è decisivo per riuscire ad ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca. Tuttavia, si tratta anche di un’attività estremamente complessa che richiede conoscenze in ambito di copywriting, SEO e ricerca keyword.

Affidarsi ai professionisti è dunque la scelta migliore. Gli esperti della web agency Isola di Comunicazione sono a disposizione per offrirti tutto il supporto di cui hai bisogno per creare la tua strategia di content marketing.

Leggi anche:

Content is king: l’importanza del content marketing nel digitale

Contattaci subito per richiedere il tuo preventivo gratuito e su misura e iniziamo insieme a scalare la SERP!

Articoli correlati

A chi affidare campagne Google Ads: meglio un’agenzia SEM o un consulente?

Google Ads è probabilmente uno tra gli strumenti più utilizzati da coloro che lavorano nel mondo del digital marketing. Ma a chi affidarle? E’ meglio un’agenzia SEM o un consulente? Con questo articolo cercheremo di descrivere il lavoro di entrambe le parti così da fare maggiore chiarezza su entrambi.

Quali sono le differenze tra SEO, SEM e SEA

SEO, SEM e SEA sono tre acronimi molto comuni nel digital marketing che spesso, però, vengono utilizzati impropriamente. Scopri le differenze e i consigli su come sfruttarle al meglio. Continua a leggere!

Sfoglia le categorie di blog

strategie di marketing

web marketing

~

sicurezza informatica

j

copywriting

formazione

w

social

Continua a navigare.