5 segreti per creare un e-commerce di successo

17 Dicembre 2021

Creare un e-commerce di successo sembra essere diventato un aspetto imprescindibile. Infatti, la vendita online è un settore in crescita esponenziale negli ultimi anni.
Nel primo trimestre del 2021 l’e-commerce, su scala mondiale, ha segnato +58% a fronte del +17% del primo trimestre 2020. E l’Italia fa anche meglio con +78%.
Perciò, è evidente che affermarsi nella vendita online è essenziale per molte attività, sia quelle strutturate anche con rete retail, sia quelle che finora hanno trascurato tale opportunità. Tuttavia, altrettanto chiara risulta la difficoltà di emergere in un settore così altamente competitivo.
In questo articolo, ci mettiamo al lavoro per mostrarti gli aspetti più utili a creare un e-commerce di successo. Non solo: anche per raccontarti il modo migliore per avviare la tua impresa di vendita online. Senza trascurare chi sta cercando il modo di rendere più efficace il suo negozio digitale: anche per te alcuni consigli frutto di esperienza sul campo.

1. Fai un business plan per il successo del tuo
e-commerce

Il business plan ti aiuta a monitorare il processo di realizzazione delle idee, più che il risultato finale. Inoltre, è lo strumento che allinea la strategia di business e il piano finanziario, ma anche la visione e la condivisione con la squadra di lavoro.
C’è una bibliografia immane su come creare un business plan e non è il caso di divagare rispetto al tema principale. Ci preme però elencarti i punti chiave da tenere a mente quando ne realizzi uno:

  • Sintesi: non badare troppo alla forma dei concetti quanto alla loro sostanza. Il tuo piano deve essere efficace e mirare al punto.
  • Onestà: guarda con realismo alle minacce e alle opportunità.
  • Grande brainstorming: il business plan è anche un’occasione di creatività e l’uso di infografiche e di immagini può aiutarti a visualizzare e a espandere le tue idee.

2. Evita gli errori più banali

Progettare il tuo e-commerce evitando gli errori più comuni è già un primo passo per il successo. Poiché la lista rischia di diventare lunga e sterile, concentriamoci sugli aspetti da mettere a fuoco per evitare il classico errore ‘madornale’ che può compromettere tutto il progetto:

Design obsoleto: un template troppo standardizzato, o peggio ancora un design insolito o desueto, è il primo deterrente per i navigatori.

Tema non responsive: un sito non fruibile sulle varie tipologie di dispositivi (smartphone, tablet e desktop) non è più concepibile nell’era del ‘mobile first’.

Pessima user experience: l’utente cerca contenuti di qualità e velocità di caricamento della pagina, se non trova soddisfatte queste due condizioni abbandonerà subito il tuo sito.

3. Fai le tue ricerche

Una ricerca adeguata è sempre indispensabile, indipendentemente dal tipo di e-commerce. Ciò che è importante, però, è non intendere l’analisi come un processo con un inizio e una fine: il lavoro di ricerca è continuo e comprende varie fasi di analisi e di monitoraggio.
Vediamo un paio di punti particolarmente rilevanti.

Ricerca parole chiave per e-commerce di successo

Saper scegliere le parole chiave più adatte a intercettare le query, ovvero le ricerche degli utenti su Google, significa guadagnare un enorme vantaggio in termini competitivi: da un lato ti permette di essere trovato con facilità e dall’altro ti agevola nel produrre contenuti rispondenti alle tendenze attuali.

Ma come si fa la ricerca delle parole chiave per un e-commerce?

Prova a pensare con la testa dell’utente: quali sono le parole che userà per cercare il tuo prodotto/servizio?

Procedi per gradi, dalle categorie di argomento macro fino ai concetti più specifici, considerando sempre e soltanto le parole rilevanti per il tuo business.

Per rendere tutto più chiaro, procediamo con un esempio pratico. Se il tuo e-commerce vende scarpe sportive, la keyword “scarpe” è molto generica e potrebbe risultare troppo competitiva per garantirti un buon risultato nella SERP, soprattutto se la nostra attività è nuova.
Possiamo però lavorare su molte altre opzioni, come “scarpe da tennis donna”, “scarpe da tennis uomo”, “scarpe da calcio professionali”, “scarpe sportive anti tendinite”, “scarpe da basket bambino”, “scarpe da danza bambina” e simili.

Le variabili sono molteplici e possono essere declinate con i nomi dei singoli brand e sulla base della specificità del tuo magazzino.

Studia la concorrenza

Dai un’occhiata attenta ai concorrenti e a cosa stanno facendo: quali sono i loro punti di forza? Hanno dei punti deboli? Pensa ai singoli aspetti del loro modello di business e usa i risultati dell’osservazione per migliorare la tua offerta unica di valore.

Per esempio, studiare i principali attori del tuo mercato di riferimento può darti un vantaggio nell’identificare i migliori prodotti da vendere.

User Experience per Blog Aziendali di Successo

4. Costruisci il tuo negozio online di successo

Il piano di azione è definito, il set di parole chiave è in tasca e la concorrenza non ha più segreti: non resta che passare dalla teoria alla pratica.

La parte tecnica di un e-commerce è quella che solitamente spaventa di più, perché si ha paura di non capirla fino in fondo e di non essere in grado di gestirla adeguatamente.

Tuttavia, la tecnologia sgombra il campo da qualsiasi timore infondato: i CMS disponibili, presentano ciascuno funzionalità specifiche che possono essere valorizzate a seconda delle esigenze.

Su questo punto richiamiamo la tua attenzione: le funzionalità dei Content Management System sono così semplificate da indurre a pensare che siano maneggiabili ‘alla leggera’.

Un errore di valutazione che può costare caro! Alcuni passaggi – come ad esempio il collegamento del sito di vendita online al conto corrente bancario aziendale, oppure la gestione della fatturazione – richiedono competenza tecnica e conoscenze specifiche indipendentemente dalla ‘facilità’ della piattaforma scelta.

5. Promuovi la tua attività di vendita online

Anche il miglior e-commerce, senza la promozione di supporto, non ha alcuna speranza di reggere la competizione nel mercato della vendita online.

Puoi iniziare promuovendo il tuo e-commerce con canali gratuiti, per esempio sfruttando la cassa di risonanza dei social media.

Tuttavia, tieni presente che per una crescita funzionale e per la conversione degli obiettivi, primo fra tutti l’aumento della lead generation e delle vendite, un’azione promozionale digitale a pagamento dovrà essere considerata.

Gli strumenti a disposizione sono adatti ad ogni budget e comprendono ad esempio Google Ads, l’email marketing e il content marketing per e-commerce.

Consigli per migliorare il tuo e-commerce

Cosa succede dopo? Ovvero quali sono le buone pratiche per consentire all’e-commerce di continuare ad affermare il proprio successo?

Ecco qualche suggerimento per aiutarti a mantenere alti gli standard del tuo sito di vendita online.

Fornisci un servizio clienti eccellente

Circa la metà dei clienti è pronto ad abbandonare la transazione se non riceve in tempo reale informazioni utili a sciogliere eventuali dubbi. Motivo per cui un servizio clienti di alto livello è fondamentale per un e-commerce di successo.

  • Crea una pagina con le risposte alle FAQ (domande frequenti).
  • Offri supporto live con la chat.
  • Metti a disposizione un numero riservato ai clienti.Tutto ciò, insieme alle recensioni autentiche dei prodotti, darà conferme gli utenti sull’affidabilità del tuo e-commerce generando un circolo virtuoso di fiducia e di buona reputazione.

Cura il customer journey

Il tasso di conversione di un buon e-commerce è stimato intorno al 2%. Il dato in oggetto è frutto di una media statistica fra diversi settori che, ovviamente, producono tassi di conversione differenti (fonte).

Su questo dato si gioca il successo del tuo negozio online. Di quanto salirebbero le percentuali se tu riuscissi a ottimizzare il percorso dell’utente dall’atterraggio all’acquisto?

Ottimizza l’user experience

Come si rende migliore un e-commerce? Se, come detto, lo studio delle parole chiave ci permette di rendere il sito irresistibile per il motore di ricerca, il lavoro costante su alcuni fattori ci dà l’opportunità di fare centro sugli utenti. Come? Concentrando costantemente i nostri sforzi su:

  • usabilità ad esempio, con barra di navigazione intuitiva e schede prodotto uniche e originali;
  • velocità di caricamento della pagina.

Aggiorna frequentemente l’inventario

Un buona gestione di inventario è in grado di ridurre i costi di invenduto/magazzino e permette di ampliare in modo sostenibile il catalogo dei prodotti. Monitora la disponibilità dei best-sellers e concentra le tue risorse sul rinverdimento periodico delle proposte, per mantenere alto il traffico al sito.

In conclusione: come si fa un e-commerce di successo?

Un e-commerce di successo è il risultato della combinazione di intuizione, analisi dei risultati, test sul campo e di tutti gli aspetti che abbiamo analizzato in questa breve guida.

Per funzionare, tutti questi elementi devono essere adattati al tuo caso specifico.

Ed è a questo punto che entra in gioco un elemento troppo spesso sottovalutato: il professionista. Perché sottovalutato? Perché la tendenza diffusa è quella di privilegiare la velocità low-cost a discapito della competenza e del fattore umano.

In realtà per un e-commerce davvero su misura, non si può ricorrere a un template standard (per quanto personalizzabile), né a contenuti senza originalità, né creatività.

 

Cosa può fare Isola per il tuo sito e-commerce

La web agency Isola di Comunicazione può realizzare per te:

  • la ricerca delle parole chiave migliori
  • l’alberatura del sito
  • l’individuazione delle categorie di navigazione
  • la scelta codici unici del prodotto
  • la scrittura di descrizioni efficaci

E può, soprattutto, garantirti un confronto costruttivo e costante. Da una parte l’agenzia SEO con gli esperti nella realizzazione di siti e-commerce e gli specialisti del posizionamento dei siti web; dall’altra tu con le tue idee e la tua conoscenza del settore.

Se cerchi il modo migliore per creare il tuo e-commerce, o per incrementare le visite al tuo sito, la nostra agenzia creativa a Milano è il giusto approdo per te.

Il team di collaboratori esperti, composto da profili altamente professionalizzati e da persone disponibili al contatto umano, è sempre in ascolto e pronto a raccogliere – e diffondere – il tuo messaggio.

Articoli correlati

Sfoglia le categorie di blog

strategie di marketing

web marketing

~

sicurezza informatica

j

copywriting

formazione

w

social

Continua a navigare.