Come raggiungere il proprio target online

Per un’azienda raggiungere il proprio target vuol dire adottare una serie di strategie di marketing mirate per rivolgersi a un pubblico ristretto, ma interessato al servizio o al prodotto offerto. Scoprile ora!
Marzo 18, 2024

3 minuti

Come raggiungere il proprio target online

Perché conoscere il pubblico di destinazione è così importante? 

  • In primo luogo perché ogni proposta verrà studiata, calibrata e realizzata appositamente per uno specifico segmento di pubblico, davvero interessato a ciò che l’azienda ha da dire o mostrare. 
  • Inoltre, si offrirà una comunicazione attinente ai desideri e ai bisogni delle persone in target, concentrandosi su ciò che genera maggiori entrate, senza dispersioni di energie e budget.

Per arrivare alle persone giuste e aumentare le vendite, però, bisogna mettere in campo diverse strategie. Vediamo insieme quali sono le più efficaci.

Cos’è il pubblico target e come si identifica

Come abbiamo anticipato, il pubblico target è costituito da un gruppo di persone che condividono una serie di caratteristiche (come la provenienza geografica o una serie di comportamenti) e che possono essere interessate a un particolare servizio o prodotto. 

Per identificare un pubblico interessato, solitamente si mettono a confronto alcuni dati come, per esempio:

  • l’età
  • il luogo di residenza
  • il tipo di lavoro
  • gli interessi
  • le esigenze e il modo in cui un determinato prodotto o servizio riesce a soddisfare le loro necessità. 

Tutte informazioni che si riescono a ottenere analizzando il mercato, i competitor, i dati forniti dagli insights dei social network o istruendo un programma di intelligenza artificiale.

Il tutto per arrivare a determinare l’identikit del cliente ideale, la buyer persona, e impostare una strategia di marketing mirata a generare lead, convertire e raggiungere gli obiettivi di business. 

Cos'è e come si identifica il target

Sai che una landing page può aiutarti a ottenere lead e conversioni?
Scopri come, approfondisci l’argomento leggendo il nostro articolo: Landing page: cos’è e quali sono le sue caratteristiche

Come si trova il proprio target online?

Perché il messaggio arrivi alle buyer personas individuate, la comunicazione deve essere pertinente, attirare la loro attenzione e rispondere a determinate esigenze per generare, poi, una risposta. 

Esistono poi una serie di tattiche applicabili mediante campagne digital che permettono di individuare quasi con certezza il tuo targeting, identificato in precedenza. Tra le più importanti:

  1. la geolocalizzazione
  2. la segmentazione tramite device
  3. la segmentazione per età
  4. il targeting per interessi

Geolocalizzazione

La geolocalizzazione può far conoscere un business a un target specifico, in un’area geografica precisa. Come? 

  • Utilizzando le parole chiave relative alla città
  • Attivando e impostando Google Business Profile (ex Google My Business)
  • Attraverso campagne pubblicitarie sui social (Google, Facebook, Instagram, Linkedin, TikTok…)
  • Con l’e-mail marketing

Questo consente di raggiungere un pubblico preciso, solo nelle aree di interesse, realizzando dei contenuti pertinenti in base a una determinata posizione.

Segmentazione attraverso i device

Con le campagne Adv si può segmentare il pubblico attraverso device differenti. Questo significa che è possibile settare una campagna pubblicitaria per mostrare la pubblicità solo su determinati dispositivi, come mobile, PC, tablet o smart tv.  

Perché è importante differenziare? Perché le persone utilizzano strumenti diversi. Per esempio, considerando che il 69,4% della popolazione totale mondiale utilizza un dispositivo mobile (Fonte: Global Digital Report 2024), un business B2C, con un pubblico molto generico e variegato, ha un interesse maggiore a raggiungere il suo target tramite smartphone. 

Al contrario per un’attività B2B, che si rivolge ad aziende i cui dipendenti utilizzano soprattutto PC, sarà più indicato impostare una campagna per promuovere prodotti e servizi soprattutto su questa piattaforma.  

Segmentazione per età

La segmentazione per età è un metodo efficace per affinare il tuo target online. Per iniziare, dovresti definire le fasce di età del tuo pubblico ideale basandoti sul tuo prodotto o servizio. Ad esempio, un brand di moda giovane potrebbe concentrarsi sui Millennials e sulla Gen Z. 

Utilizzando piattaforme come Google Ads o i social media, puoi mirare a specifici gruppi di utenti in base all’età. Cosa significa? Che puoi mostrare i tuoi annunci esclusivamente a determinate fasce d’età, ovvero quelle che hanno maggiori probabilità di essere interessate al tuo prodotto o servizio, ottimizzando così il ROI delle tue campagne pubblicitarie.

Targeting per interessi

Uno dei principali metodi di targetizzazione online è proprio quello per interessi. 

Cosa vuol dire? Sempre grazie alle campagne digital (google ads – social – email marketing) è possibile trovare gli utenti che hanno particolari interessi, identificati attraverso il loro comportamento online e le interazioni sui social media.

Ad esempio, se vendi attrezzatura da trekking, potresti voler raggiungere gli appassionati di outdoor e avventura, oppure chi ha interesse per categorie di prodotto correlate al tuo (esempio biciclette).

Usare Google Ads e i social network per targetizzare il pubblico

Come abbiamo visto, la segmentazione del pubblico sui motori di ricerca e sui social network si può utilizzare per raggiungere un target realmente interessato al business.  

Esistono diversi metodi di targeting con Google Ads. Si possono impostare, per esempio, campagne in base ai dati demografici (età, sesso, livello di formazione, persone con o senza figli…), per interessi, per ciò che stanno cercando attivamente online, per posizionamenti target o parole chiave, oltre che per remarketing.

Proprio come gli annunci su Google Ads, anche sui social network si possono attivare campagne pubblicitarie. Facebook, Instagram, LinkedIn, X (ex Twitter), TikTok, YouTube: tutti offrono opzioni di targeting avanzate per arrivare al segmento di pubblico di destinazione interessato a ciò che si propone.
Anche in questo caso, si possono impostare gli annunci in base ai dati demografici, pubblici simili (lookalike audience su Facebook), al comportamento, agli interessi, all’interazione con uno specifico evento o con audience personalizzate (specifiche per il retargeting).

A questo proposito dai un occhio al nostro servizio di Gestione Social Media!

Raggiungere gli obiettivi di business grazie al proprio target

Queste che abbiamo visto sono solo alcune delle numerose opportunità che consentono a un brand di raggiungere le proprie buyer personas. Abbiamo evidenziato quelle che per noi possono essere le più efficaci, fermo restando che selezionare il pubblico di riferimento è un’operazione impegnativa, ma indispensabile se vuoi ottimizzare il tuo investimento (improvvisarsi con Google Ads può essere molto costoso!). 
Ovviamente, ogni strategia va personalizzata in base alla tipologia di business e agli obiettivi che si vogliono raggiungere. Solo così si possono ottenere risultati concreti, come lead e conversioni. 

Vuoi far crescere il tuo brand? Scopri come farlo raggiungendo il target giusto: affidati alla nostra agenzia di digital marketing e richiedi la tua consulenza. Insieme individueremo la soluzione migliore per te!

Contattaci

Marzo 18, 2024

4 minuti

Agenzia Digital Marketing, Isola di Comunicazione

Libera il potenziale del tuo brand!

Con Isola di Comunicazione

LA COMUNICAZIONE DÀ FORZA AI TUOI PROGETTI  ·