Cosa vuol dire e come fare branding

27 Novembre 2021

i

Se hai un’attività commerciale e vuoi portarla ai massimi livelli, fare branding è un’azione da non sottovalutare. Infatti, tale processo consiste nel creare un nome e un’immagine unici per la tua azienda, in modo che i consumatori si ricordino sempre di te. In altre parole, fare branding vuol dire trasformare la tua attività imprenditoriale in un marchio riconoscibile.

Un brand è l’insieme di tutte le parti che compongono l’azienda, dal proprietario ai suoi dipendenti, dal modo di comunicare ai valori che la animano. Tutto questo deve essere trasmesso al pubblico, e la comunicazione è fondamentale per far sì che un’attività emerga e non si perda nella vasta concorrenza.

Continua nella lettura per scoprire qualcosa in più sul fare branding!

Cosa significa fare branding?

Nel glossario del marketing, “fare branding” è identificato come “il processo effettuato dalle imprese per differenziare la propria offerta da altre analoghe, con l’utilizzo di nomi, simboli e messaggi distintivi”.

Detto più semplicemente, fare branding significa costruire l’identità di un marchio. Tale identità è formata essenzialmente da 2 componenti:

  • la parte visiva, ossia l’aspetto esteriore, che consiste nel prodotto in sé, ma anche in tutto ciò che lo espone al pubblico: loghi, immagini, campagne pubblicitarie, sito, profili social, etc.
  • la componente interiore, ossia tutto ciò che si cela dietro alla creazione del prodotto: i dipendenti, i valori che l’azienda trasmette, il modo di comunicare con i clienti.

Entrambe le parti devono essere prese in considerazione affinché l’immagine risultante sia coerente e venga percepita come vera e autentica dal pubblico.

Inoltre, il fine ultimo di questa attività non è solo la vendita di un prodotto, ma anche la conquista della fedeltà dei propri clienti, per poi guadagnarne di nuovi. In quest’ottica, quando avvii un’attività commerciale, devi porti due domande essenziali:

  1. Qual è la storia da raccontare?
  2. Perché, tra tanti concorrenti, dovrebbero scegliere proprio te?

Per rispondere a queste domande occorre studiare bene il pubblico al quale ti rivolgi e individuare le motivazioni secondo le quali dovresti essere preferito tu, la tua azienda, e i tuoi prodotti rispetto ad altri player del mercato.

Fare branding: 2 obiettivi da raggiungere sono diversificare e attrarre

Tra i vari obiettivi da raggiungere tramite l’azione di branding, ce ne sono 2 molto importanti e consequenziali:

  1. Diversificare – Ovvero, far emergere gli aspetti unici della propria attività, trattarli come distintivi e utilizzarli come potenti leve, grazie alle quali emergere rispetto alla concorrenza.
  2. Attrarre persone interessate – La comunicazione deve essere creata ad hoc sulle tue buyer personas, ossia la tipologia di cliente per la quale hai creato un prodotto o un servizio. Ogni categoria di consumatore ha le proprie caratteristiche ed è attratta da aspetti diversi: punta su questo per proporti come risposta alle sue necessità.

Vediamoli più nel dettaglio.

Diversificare significa rendere il tuo marchio unico e diverso dagli altri

Se desideri che la tua attività fatturi e sia apprezzata dalla clientela, devi comunicare la sua diversità e unicità rispetto agli altri brand dello stesso settore.

Il modo migliore per farlo? Definendo chi sei. Identifica le tue caratteristiche peculiari ed esaltale. Solo così la tua comunicazione sarà onesta e non rischierai di contraddirti nel corso degli anni: i clienti apprezzeranno molto la coerenza.

Attrarre persone interessate

Sicuramente, i tuoi prodotti o servizi soddisfano una qualche esigenza della clientela. Ad esempio, Amazon si presenta come una piattaforma dove si possono comprare prodotti di vario tipo in un unico posto. Gli utenti scelgono quindi Amazon, perché lo shopping è più veloce e comodo rispetto a recarsi nei singoli negozi per il centro città.

Capisci qual è il bisogno profondo che le persone vogliono appagare e proponiti come l’esatta soluzione. Se a questo abbini poi il giusto tono di voce e una scelta di immagini efficaci, le persone saranno interessate a saperne di più, si informeranno e – molte di loro – concluderanno l’acquisto.

Come fare branding al meglio? Alcuni consigli utili per far conoscere il tuo marchio

Anche se apparentemente comunicare e persuadere possono sembrare azioni facili, fare branding è più complesso di quanto si creda. Difatti, trovare una buona strategia di comunicazione per attirare potenziali clienti richiede tempo, impegno e risorse economiche.

Ecco perché noi di Isola di Comunicazione, esperti nel campo della comunicazione e del web-marketing, vogliamo darti qualche suggerimento in merito:

  • Cura fino ai dettagli la tua identità visiva, per rendere il tuo marchio riconoscibile
  • Comunica in maniera semplice, trasparente e soprattutto coerente con i valori della tua azienda. Oltre a essere credibile, i tuoi clienti saranno sempre invogliati a confermare la fiducia riposta nella tua attività.
  • Utilizza dei canali social per promuovere il marchio. Questi potenti strumenti di comunicazione faranno in modo che i valori dell’azienda arrivino agli utenti in maniera più diretta e immediata.

Ma vediamo più nel dettaglio alcuni aspetti su cui concentrarti per fare branding nel modo migliore.

Identità visiva: l’importanza del logo e dei colori

L’identità visiva è fondamentale. Infatti, nel marketing, la prima impressione riesce sempre a fare la differenza.

Questa viene veicolata attraverso tutti gli elementi visual dell’azienda, ossia il logo, le immagini, lo slogan e la grafica.

In particolar modo, l’elemento centrale sul quale si costruisce tutta l’identità visiva è proprio il logo, perché:

  • Identifica la tua attività, distinguendola dalle altre
  • maggiore coerenza alla tua comunicazione
  • Serve a riconoscere tutti i contenuti di tua proprietà, come packaging, campagne pubblicitarie e post sui social
Cosa vuol dire e come fare branding

Per rendere riconoscibile il logo del tuo marchio, dovrai assicurarti che esso abbia queste caratteristiche:

  • Unicità. È la caratteristica più importante, in quanto permette agli utenti di riconoscere e distinguere la tua attività.
  • Semplicità. In modo che il tuo brand sia riconosciuto in maniera immediata e che comunichi con pochi tratti i valori della tua azienda
  • Scalabilità. Il logo deve essere adattabile a qualsiasi canale di comunicazione
  • Comunicazione di emozioni. Ogni logo deve essere qualcosa di più di un semplice simbolo, capace di trasmettere sensazioni ed emozioni
  • Leggibilità. Non rendere il logo troppo complesso a livello visivo. Comunica con pochi tratti, basta che siano immediati

Un logo pubblicitario ben fatto è la chiave del successo di tantissimi brand, come Adidas, Apple e McDonald’s, per citare alcuni esempi noti. Proprio su questo abbiamo scritto un articolo: 5 casi in cui il logo ha fatto la differenza.

Associa sempre al tuo marchio immagini che siano coerenti con la tua attività. In questo modo, gli utenti capiranno subito di cosa ti occupi e in futuro ti riconosceranno più facilmente.

Comunicazione semplice, immediata e originale

La comunicazione è fondamentale se hai intenzione di costruire una grande attività, e questa deve essere:

  • Semplice
  • Immediata
  • Originale

Grazie a poche parole semplici ma dirette il tuo brand può suscitare repentinamente interesse in tantissime persone. Sviluppa allora testi creativi che possano avere un impatto positivo ed entusiasmante: gli utenti sono sempre attratti da ciò che li fa sentire bene.

Fare Branding, comunicazione semplice, immediata e originale

In questo caso, se hai difficoltà a elaborare nuove idee per comunicare la storia e i valori del tuo brand e dei tuoi prodotti al tuo pubblico, non abbatterti. Infatti, inventare slogan e articoli di valore non è così facile come sembra, ragion per cui ti occorre una buona storia da raccontare.

Storytelling: raccontare, emozionare, persuadere

Lo storytelling è un tipo di scrittura usata nel marketing che ha tre scopi ben precisi, ossia:

  • Raccontare la storia e gli obiettivi della tua azienda e del prodotto/servizio
  • Emozionare i lettori, coinvolgendoli nella tua attività e nell’impegno giornaliero con cui la porti avanti
  • Persuadere i potenziali clienti ad acquistare la tua offerta.

Per ergere le basi su cui si costruirà la storia della tua azienda, lo storytelling si avvale dello stesso metodo adoperato nel giornalismo (e, del resto, in qualsiasi altro tipo di racconto), ovvero quello delle 5 W (Who, What, Where, When e Why), senza dimenticarci di HOW (come). Ma questo te lo spieghiamo nell’articolo che abbiamo dedicato all’argomento: Storytelling che cos’è e a cosa serve.

Tutto ciò ti sembra difficile? Isola è specializzata in copywriting e in scrittura di contenuti per il web: prova a contattarci!

I migliori alleati del branding: i canali social

I social network sono i migliori alleati per fare branding in maniera efficace e immediata.
Abbinati all’uso di newsletter e siti web, i social media contribuiscono notevolmente ad aumentare la notorietà della tua azienda. Migliora la tua gestione dei social media oppure, se non sai da dove iniziare, affidati a un esperto!

Inoltre, per rendere ancora più interessante la tua attività, puoi creare sul tuo sito la sezione blog aziendale. Si tratta di un raccoglitore di articoli su tematiche inerenti al tuo settore. Qui puoi dare prova concreta delle tue competenze e della tua affidabilità.

Fare Branding, i canali social

Metti in atto la migliore strategia di branding con Isola di Comunicazione

Cerchi strategie efficaci per fare branding in modo da farti conoscere o aumentare l’autorevolezza della tua azienda? Isola di Comunicazione è qui per te.

Il team della nostra agenzia è pronto a creare contenuti innovativi, originali e coerenti che valorizzino la tua azienda e ne esaltino plus e valori. Iniziamo a mettere nero su bianco tutti i passi da compiere insieme per raggiungere gli obiettivi di marketing che ti sei prefissato!

Articoli correlati

Sfoglia le categorie di blog

strategie di marketing

web marketing

~

sicurezza informatica

j

copywriting

formazione

w

social

Continua a navigare.