LinkedIn per aziende b2b: perché è particolarmente adatto

Scopriamo perché LinkedIn è particolarmente adatto alle aziende b2b e come le imprese possono sfruttare appieno il suo potenziale per la propria strategia di marketing!
Aprile 22, 2024

3 minuti

Linkedin per le aziende B2B

LinkedIn si è affermato come una piattaforma di networking professionale imprescindibile, contando su oltre 950 milioni di utenti in tutto il mondo, particolarmente adatto per aziende di tipo B2B.

Questo canale offre un vasto bacino di potenziali clienti e partner commerciali e consente alle aziende di raggiungere un grande pubblico di professionisti appartenenti a molti diversi settori, sia a livello locale che internazionale. 

Sfruttare la visibilità che può dare LinkedIn significa quindi aprirsi a possibili nuove opportunità di connessione e collaborazione e aumentare le possibilità di generare nuove partnership commerciali.

Perché è fondamentale avere un profilo aziendale su LinkedIn per i b2b?

Nel 2024, il numero di aziende su LinkedIn ha toccato quota 58 milioni, con un significativo coinvolgimento di imprese di varie dimensioni. 

Infatti, LinkedIn non è soltanto un social network, ma un ecosistema completo che permette alle aziende di stabilire connessioni rilevanti, costruire relazioni solide e generare opportunità di business in un ambiente professionale e orientato alla crescita.

Ma quali sono i principali vantaggi che questa piattaforma offre per le aziende b2b?

  1. creazione online della presenza aziendale 
  2. networking e sviluppo di relazioni commerciali
  3. condivisione di contenuti aziendali di qualità 

Costruire la propria vetrina digitale

Creare una pagina, per le aziende equivale ad avere uno spazio in cui raccontarsi, aumentare la propria brand awareness, posizionarsi nell’ambito di riferimento sulla piattaforma e, indirettamente, anche sui motori di ricerca.

Infatti, con la creazione di un pagina aziendale è possibile avere una serie di benefici chiave:

  • presentare in modo completo tutte le informazioni relative all’azienda, inclusi il nome, il logo, la descrizione delle aree di competenza, il sito web e i contatti
  • consentire ai dipendenti di seguire la pagina: possono collegarsi e indicare il loro impiego nell’azienda, contribuendo così a creare una rete professionale solida e dinamica
  • condividere contenuti rilevanti e di valore per il proprio settore, dimostrando l’expertise e la leadership dell’azienda attraverso articoli, post, video e altro ancora
  • coinvolgere attivamente clienti e prospect attraverso commenti, messaggi privati e partecipazione a discussioni, contribuendo a migliorare la fiducia e le relazioni con il pubblico di riferimento.

Fare Networking e creare relazioni commerciali

LinkedIn non solo agevola la creazione e il mantenimento di relazioni commerciali, ma rappresenta anche una piattaforma di networking senza pari. 

Le aziende possono sfruttare la vasta rete di contatti disponibili per connettersi con potenziali partner, clienti e fornitori, aprendo così le porte a nuove opportunità di collaborazione e business.

Un altro aspetto importante è la possibilità per le aziende b2b di partecipare a gruppi di settore. Sicuramente un’occasione da sfruttare per interagire con altri professionisti, condividere conoscenze e informazioni e stabilire legami significativi con i player di mercato. 

Questi gruppi offrono uno spazio fertile per lo scambio di idee, la ricerca di partnership e lo sviluppo di relazioni commerciali durature.

Non meno importante, LinkedIn offre la possibilità di partecipare a eventi virtuali, come webinar, conferenze e fiere commerciali. Queste piattaforme virtuali consentono alle aziende di ampliare la propria rete di contatti, accedere a nuove prospettive di business e aumentare la visibilità del proprio marchio.

Condividere contenuti aziendali di qualità

Grazie alla possibilità di condividere contenuti rilevanti e di valore, le aziende possono pubblicare articoli, post, video o altro tipo di contenuto che fornisca informazioni utili, consigli pratici, approfondimenti di settore o analisi dettagliate. 

Questa pratica permette di dimostrare l’expertise aziendale e aggiunge valore alla propria rete. Inoltre facilita anche l’inbound marketing, dunque consente alle aziende di essere individuate più facilmente dai potenziali clienti e di instaurare relazioni importanti attraverso le conversazioni generate attorno ai propri contenuti.

Le modalità principali per diffondere i propri contenuti sono:

  • La collaborazione con influencer di settore per la creazione di contenuti, partecipazione a eventi o webinar, o per endorsement di prodotti o servizi.
  • L’utilizzo di parole chiave rilevanti e hashtag appropriati per aumentare la visibilità dei propri post, e, di conseguenza, dirigere il traffico verso il sito web.
  • Raccontare case history di successo e riportare recensioni: può dimostrare l’efficacia dei propri prodotti o servizi e confermare la propria autorità nel settore. Le aziende possono condividere studi di caso accurati che evidenziano i risultati ottenuti per i clienti e il valore aggiunto fornito.
Condivisione di contenuti aziendali di qualità su Linkedin

Acquisire clienti con LinkedIn Ads

Una presenza attiva su LinkedIn può rivelarsi estremamente redditizia per le aziende b2b, specialmente quando si tratta di  raggiungere il proprio target online e intercettare potenziali clienti.

Infatti, LinkedIn si distingue come un’eccezionale risorsa per le aziende desiderose di espandere la loro portata e stabilire connessioni con un pubblico altamente mirato.  

Ecco perché LinkedIn offre un ambiente ideale per la lead generation, con una serie di strumenti e funzionalità per consentire alle aziende di connettersi con un pubblico altamente qualificato e trasformare i prospect in clienti effettivi.

In questo contesto, una delle strategie più efficaci per acquisire clienti è l’uso della pubblicità mirata tramite LinkedIn Ads.

Pubblicità con LinkedIn Ads: una targetizzazione più precisa

LinkedIn Ads può davvero essere un ottimo canale per le aziende b2b che vogliono trovare nuovi potenziali clienti, grazie ai molteplici strumenti avanzati di targeting che mette a disposizione. 

In particolare, con questa piattaforma si è in grado di definire con precisione il proprio pubblico ideale, per raggiungere direttamente i decision maker e gli influencer chiave all’interno delle organizzazioni target. 

Nonostante LinkedIn abbia adottato molte delle opzioni di targeting di Facebook, come il look-alike e il retargeting basato sulle interazioni, la sua autentica forza risiede nella capacità intrinseca della piattaforma di raggiungere un pubblico altamente profilato di professionisti.

In pratica, ciò vuol dire che le aziende possono sfruttare una pubblicità mirata che va oltre i semplici criteri come sesso, età e interessi. E’ possibile infatti selezionare l’audience attraverso filtri avanzati di:

  • qualifica
  • settore
  • funzione 
  • azienda di appartenenza
  • dimensione aziendale
  • esperienza lavorativa

Tuttavia, è importante sottolineare che la pubblicità su LinkedIn potrebbe essere più costosa e richiedere quindi un investimento più sostanzioso rispetto ad altri social media, proprio per la sua capacità di targeting avanzato.

Questo livello di dettaglio nella segmentazione degli utenti si traduce, però, in una maggiore efficacia per le campagne pubblicitarie: si può raggiungere esattamente il proprio pubblico con conseguente aumento del ritorno sull’investimento.  

Grazie a tutte le caratteristiche affrontate, LinkedIn Ads si conferma come uno strumento indispensabile per le aziende B2B che puntano a massimizzare il loro impatto e trovare contatti qualificati.

Vuoi far crescere il tuo business con LinkedIn? Scopri il nostro servizio di Gestione social media. Oppure contattaci, ti proporremo una strategia personalizzata!

Contattaci

Aprile 22, 2024

4 minuti

Agenzia Digital Marketing Isola di Comunicazione

Libera il potenziale del tuo brand!

Con Isola di Comunicazione

LA COMUNICAZIONE DÀ FORZA AI TUOI PROGETTI  ·